Google e Android KitKat 4.4.2

Blog, psicoterapia autogena di un web designer freelance

Google e Android KitKat 4.4.2 - 19/09/2014
19/09/2014

Con l'uscita di Iphone 6 e utilizzando oramai praticamente solo Mac per lavoro è stato piuttosto naturale per me valutare l'acquisto del nuovo device di casa Apple; ma il destino ha voluto che il mio Samsung Advance passasse a miglior vita prima della release costringendomi perciò a dover acquistare un altro dispositivo. Ho avuto modo di giocare con il Nexus 5, una discreta garanzia data la paternità assoluta del sistema operativo Android e un rapporto qualità prezzo estremamente vantaggioso e accessibile ma che non ha soddisfatto il mio gusto estetico. In parole povere non mi piace visivamente. Ho puntato quindi su HTC con somma soddisfazione nel rapporto qualità/prezzo e ottime prestazioni seppure il dispositivo non sia il top di gamma ma un desire 610 di fascia media ma più che sufficente per il mio utilizzo lavorativo e non con un supporto batteria che arriva tranquillamente a 1 giorno e mezzo. Display 4.7, quindi l'equivalente di iphone 6, e versione di Android Kit Kat 4.4.2; il passaggio che sapevo seccante era quello dolente dalla scheda sim alla nanosim ma qui entra in scena Google. La velocità di gestione dei dati da gmail, gdrive e co è incredibile, all'accensione del telefono e effettuato il collegamento al profilo Google tutto è completamente condiviso tempo zero: rubrica, video, immagini, file. Passare da un telefono all'altro non è mai stato cosi semplice. Davvero onore e gloria a casa Google per l'ottimizzazione del sistema operativo. Per quanto riguarda le funzionalità la versione Android di HTC è leggermente personalizzata rispetto all'originale ma questo non intacca assolutamente le prestazioni. Impressionante la velocità del pacchetto dati 4g, ovviamente nelle zone dove è presente, che aumenta di pochissimo il consumo della batteria. Nota dolente la capacità di memoria di soli 8giga che ne presenta già 5 occupati dal sistema operativo ma fortunatamente è possibile inserire una microsd. Tra le noti dolenti, non dovute ai dispositivi, rimangono le APP, nello specifico il solito Facebook che oltre ad avere un app pesantissima di base costringe a doverne installare almeno altre due (messenger e gestore delle pagine) che sono pure peggio per poter accedere a tutti i servizi. Niente da dire per quanto riguarda il già integrato Google plus che sarà pure desert ma lo trovo mille volte meglio di facebook e Twitter che devo dire mi sta conquistando per la sua praticità. Insomma molto soddisfatto dei miei recenti acquisti, rimane una piccola vena di rimpianto per Iphone 6 ma ce ne faremo una ragione. Stay tuned and enjoy.